Sisma bonus

Interventi di sisma bonus 

La detrazione potenziata al 110% ai soli lavori previsti dalla lettera i) dell’articolo 16-bis del Tuir relativi all'adozione di misure antisismiche con particolare riguardo all'esecuzione di opere per la messa in sicurezza statica, in particolare sulle parti strutturali, per la redazione della documentazione obbligatoria atta a comprovare la sicurezza statica del patrimonio edilizio, nonché' per la realizzazione degli interventi necessari al rilascio della suddetta documentazione. Gli interventi relativi all'adozione di misure antisismiche e all'esecuzione di opere per la messa in sicurezza statica devono essere realizzati sulle parti strutturali degli edifici o complessi di edifici collegati strutturalmente e comprendere interi edifici e, ove riguardino i centri storici, devono essere eseguiti sulla base di progetti unitari e non su singole unità
 

SI ATTENDE LA CIRCOLARE ESPLICITATIVA DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE PER METÁ AGOSTO PER ALTRE SPECIFICHE

Sismabonus ordinario in base al Dl 63/2013 

Detrazione del 50%, fino a 96.000 euro di spesa, comprese le spese di classificazione verifica sismica, da dividere in 5 anni per interventi di messa in sicurezza antisismica (lettera i, art. 16-bis del Tuir) in zona sismica 1, 2 e 3 su costruzioni adibite ad abitazione e attività̀ produttive Con miglioramento di una classe di rischio sismico: 

detrazione 70% (75% su parti comuni) Con miglioramento di due classi: 

detrazione 80% (85% su parti comuni) 

Calcolato sul prezzo della singola unità immobiliare, risultante nell'atto pubblico di compravendita e, comunque, entro un ammontare massimo di spesa pari a 96.000 euro per ciascuna unità